BIOTECNOLOGICAL USE OF NATURE


La CRCBiotek fondata nel 1978 dal Dott. Valentino Cirulli ex ricercatore, microbiologo, dell’istituto sperimentale dell’enologia di Asti; ha contribuito allo sviluppo e alle innovazioni in enologia.

Il costante impegno profuso nell’applicazione di innovative tecniche produttive e la ricerca costante all’innovazione è stato da sempre l’obbiettivo principale della CRCBiotek.

Dalle tecniche interventistiche curative siamo passati alla promozione di attività ed applicazioni di coadiuvanti volti a prevenire le eventuali devianze biochimiche e microbiologiche, che si possono verificare nel corso del dinamico complesso processo di trasformazione dell’uva in vino.

La CRCBiotek sin dal 1995 ha impostato una ricerca e successiva sperimentazione per l’applicazione dei frammenti legnosi (chips) in enologia. La ricerca è stata condotta in collaborazione con l’Università di Pescara e la SOP di Gaiole in Chianti dell’Istituto sperimentale per l’enologia.

La specificità dell’attività produttiva e la partecipazione alle innovazioni del mondo enologico contribuiscono a dare quelle garanzie che i produttori vitivinicoli cercano per migliorare ed esaltare le caratteristiche dei loro prodotti.